Stefano Cazzella
Caccio's Blog Author

Last Tweet

Commenti

  • Amit su Business Intelligence Modeler (alpha version)
  • Stefano Cazzella su Dimensional Fact Model: dalla teoria alla pratica
  • Camillo su Dimensional Fact Model: dalla teoria alla pratica
  • Stefano Cazzella su Dimensional Fact Model
  • lina su Dimensional Fact Model

Tag Cloud

Translator

Italiano flagInglese flagFrancese flagTedesco flagPortoghese flagSpagnolo flag

Meta

Valid XHTML 1.0 Transitional   Valid CSS!

[Valid RSS]   Some rights reserved

Get Firefox  

View Stefano Cazzella's profile on LinkedIn

Powered by FeedBurner

My status


Locations of visitors to this page

Archive for the ‘Web 2.0’ Category

Databox: piattaforma cloud per la BI su Mobile

Pubblicato il 19/01/2015 da Stefano Cazzella in Business Intelligence,Mob 2.0

L’affermazione dei tre hype, Mobile, Big Data e Cloud Computing, sta creando nuovi spazi di innovazione anche nel settore delle piattaforme di Business Intelligence; spazi che i player storici coprono con difficoltà a vantaggio di nuove realtà che emergono dal mondo delle start-up.

Queste soluzioni non hanno la completezza e la versatilità delle piattaforme tradizionali (Business Objects, Cognos, Microstrategy, ecc.), però offrono servizi specializzati anche molto efficaci (sopratutto sul piano della User eXperience). Spesso sono basate su modelli architetturali e modalità di interazione propri degli ambienti Cloud e Mobile e in questo senso sono soluzioni “native” che sfruttano appieno questi driver di innovazione, avendo il vantaggio di partire da zero (cosa che i big player non si possono permettere).

Fra le soluzioni che sto testando c’è databox: una piattaforma Cloud di BI che consente la realizzazione di semplici cruscotti direzionali fruibili su dispositivi mobili iOS e Android. I cruscotti sono costruiti a partire da dati importati nella piattaforma Cloud da diverse fonti informative e consentono una rapida ed efficace visualizzazione di KPI in diversi formati.

databox widgets

(continua…)

 

Customer profiling e digitalizzazione dei settori analogici

Pubblicato il 12/01/2015 da Stefano Cazzella in Analytics,Business Intelligence,Marketing,TV 2.0

La profilazione dei clienti, basata sulle scelte di consumo da essi effettuate, è ampiamente praticata da oltre un decennio in molteplici settori; lì dove è stato semplice associare i diversi eventi di consumo che si susseguono nel tempo ad un unico soggetto, è stato possibile ricostruire dei modelli di consumo che consentissero di ottimizzare ed innovare le strategie di business e le azioni di marketing.

Nel settore telefonico, ad esempio, l’identità dell’utente (il suo numero di telefono) è parte integrante del modello di business e tutte le compagnie tracciano le telefonate effettuate da ciascun utenza (se non fosse altro ai fini della fatturazione). Attraverso tali informazioni è possibile ricostruire un modello di consumo per ciascun utente che descriva il suo comportamento in maniera più precisa di quanto egli stesso sarebbe in grado di fare. Tali modelli vengono utilizzati (unitamente ad altre informazioni che descrivono il contesto del mercato) per progettare nuove offerte tariffarie, campagne di marketing e molto altro.

Un’altro settore in cui la profilazione dei consumi è stata applicata è quello della grande distribuzione. In questo caso per poter associare gli eventi di consumo ad un “utenza” sono state introdotte le “tessere fedeltà” (loyalty cards). Il meccanismo di accumulo di punti per ottenere sconti e/o premi ha reso abituale l’uso di tali cards attraverso cui è possibile mantenere la storia dei consumi di un nucleo familiare nel tempo. Tali informazioni vengono utilizzate per le previsioni di vendita dei diversi prodotti, l’ottimizzazione della loro disposizione nei diversi scaffali dello store e molto altro.

Vi sono settori in cui questi meccanismi non sono stati fino ad ora applicati/applicabili, sia per limiti tecnologici, sia per la difficoltà nell’individuare una personalizzazione del servizio offerto e probabilmente per altri motivi. Alcuni esempi sono rappresentati dal settore televisivo (dove l’Auditel, sotto questo aspetto, è assimilabile ad un sondaggio), dalla vendita al dettaglio (dove l’esperienza delle loyalty cards non è facilmente replicabile), dalla guida di autoveicoli.

Proprio in questi settori, la progressiva digitalizzazione del mercato sta ridisegnando i modelli di business anche intorno alla possibilità di profilare i consumatori al fine di offrire servizi/prodotti personalizzati, modelli di pricing competitivi, ottimizzare i processi di produzione, ecc.

(continua…)

 

Codemotion (video summary)

Pubblicato il 06/03/2011 da Stefano Cazzella in Mob 2.0,Web 2.0

Ieri a Roma si è tenuto uno degli eventi indipendenti più attesi del panorama IT per il 2011: Codemotion!

In attesa dei video ufficiali, per testimoniare lo spirito dell’evento, erede del JavaDay ma con un taglio più aperto a tutte le tecnologie, ho scelto tre fra gli interventi più significativi cui ho assistito.

 

IBM Cognos 10 Mobile su dispositivi Android

Pubblicato il 30/12/2010 da Stefano Cazzella in Business Intelligence,Mob 2.0

IBM ha rilasciato alla fine di Ottobre la prima vera major release della suite Cognos Business Intelligence realizzata sotto la sua guida: la release 10 (attualmente 10.1). In questi due mesi sono stati organizzati web-cast ed eventi in giro per il mondo in cui sono state presentate le principali novità introdotte da Cognos 10.

La fruibilità di report e dashboard attraverso smartphone e tablet (feature ormai strategica per una suite di BI) è fra le funzionalità che sono state significativamente potenziate nella release 10 di Cognos.

Cognos 10 Mobile su Android

(continua…)

 

Android 2.0.1 sul Motorola Milestone

Pubblicato il 06/02/2010 da Stefano Cazzella in Mob 2.0

Dopo una lunga attesa costellata da annunci, smentite e tutti i possibili errori di comunicazione da parte di Motorola ecco che finalmente è stato rilasciato anche per l’Italia l’aggiornamento ad Android 2.0.1.

Motorola Milestone con Android 2.0.1

(continua…)

 

Motorola Milestone: un mese dopo!

Pubblicato il 10/01/2010 da Stefano Cazzella in Mob 2.0

Dopo una trepidante attesa scandita da anticipazioni d’oltre oceano (il Motorola DROID, cugino americano del Milestone, è uscito a Novembre), video-prove condotte su versioni dimostrative del prodotto, finte disponibilità su alcuni siti di e-commerce (poi ritrattate), ecc. non appena ho trovato un negozio WIND che avesse il primo device equipaggiato con Android 2.0 mi sono precipitato all’acquisto.

Motorola Gravestone

Dopo un mese di utilizzo è il momento di fare un primo (impietoso) bilancio.

(continua…)

 

JavaDay Roma 2009

Pubblicato il 26/01/2009 da Stefano Cazzella in Web 2.0

Roma, 24 Gennaio 2009 – La facoltà di Ingegneria di Roma Tre ha ospitato la terza edizione romana del Java Day.

Anche quest’anno si è confermato il grande successo di pubblico che ha caratterizzato la passata edizione.

Nel video ho raccolto alcuni passi dei tre talk che ho seguito con maggior attenzione:

  • Java SE 6 Update 10 & JavaFX: la piattaforma Java per le RIA sulle novità introdotte con l’ultima release del JRE in merito alla realizzazione di Rich Internet Applications. Particolarmente interessante la maggior integrazione fra applet e browser (fra cui il pieno accesso alla struttura DOM della pagina sia in “lettura” che in “scrittura”) e con JavaScript (lo standard de fact nella realizzazione di web apps).
  • Android: lo sbarco di Google nel pianeta Mobile Internet: uno dei talk più attesi (e più affollati) non ha deluso le aspettative, combinando tanto codice con un’analisi acuta delle potenzialità e delle prospettive di mercato per il sistema targato Google.
  • Una carriera nell’Open Source: unico talk (credo) senza una riga di codice … ma probabilmente il più affascinante, come spesso succede quando ci si concentra sul rapporto fra tecnologia e modelli di organizzazione sociale.
 

Terza edizione Java Day a Roma (C4P)

Pubblicato il 04/11/2008 da Stefano Cazzella in Web 2.0

Dopo il successo dello scorso anno, il Java User Group di Roma, sta organizzando la terza edizione del Java Day nella Capitale, l’evento OPEN dedicato al mondo Java in cui sale in cattedra chi si confronta tutti i giorni con pregi e difetti di questa tecnologia.

Call For Paper Java Day Roma

(continua…)

 

JavaDay Roma 2007

Pubblicato il 03/12/2007 da Stefano Cazzella in Web 2.0

Sabato sono stato all'edizione romana del JavaDay ospitata dall’Università Roma Tre e organizzata dal Java User Group di Roma, Java Italian Portal e la Java Italian Association con il supporto di alcuni sponsor e media partner (fra cui questo blog?). La manifestazione è stata un vero successo di pubblico: il numero dei visitatori registrati ha superato le 1000 unità già a metà mattinata.

Per raccontare la mia giornata e cercare di trasmettere l'aria che ha caratterizzato l’evento ho preparato un video assemblando alcuni spezzoni degli interventi cui ho assistito:

  • Magic Box project: Effective K .I .S .S . with SpringFramework
  • SpagoBI: la piattaforma open source di Business Intelligence
  • Applicazioni BPEL utilizzando NetBeans e JBI
  • Terracotta DSO, una soluzione innovativa per software enterprise
  • Il Web del Futuro: Enterprise e Web Semantico
  • NASA World Wind for Java
  • I tesori nascosti dell’Open Source
 

La NetTV sul televisore di casa

Pubblicato il 01/10/2007 da Stefano Cazzella in TV 2.0

Da un recente sondaggio su Joost e la NetTV è emerso che il 77% degli intervistati sarebbe propenso a vedere la NetTV sul televisore di casa in alternativa o in combinazione con il proprio PC. Per farlo esistono molte soluzioni tecnologiche, ma anche una “vecchia” XBOX collegata ad Internet può servire allo scopo.

(continua…)